Vuoi creare il tuo archivio con Project Marta?

Contattaci

Enrico Tealdi

Enrico Tealdi è nato nel 1976 a Cuneo, dove vive, ha studiato ed oggi lavora. Ha conseguito il diploma di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Cuneo, ed ha continuato nel suo percorso formativo attraverso workshop e contatti con altria rtsti e maestri.

“Ho cominciato a subire il fascino del tempo che passa su tutto, dell’uomo che dimentica e trascura, ma non riesce e, a volte, non vuole cancellare. Le persone, gli oggetti abbandonati, le stanze vuote raccontano tutto quello che non c’è più, ma la memoria e il senso dell’attesa e del sospeso rimangano intatti.”

La tecnica utilizzata più spesso dall’artista prevede una base fotografica su cui egli interviene con tempere oppure acquerelli, ma le sue installazioni ambientali spaziano e accolgono materiali come il legno, la tela, le luci, la terracotta e l’acciaio.

Invitato a partecipare in personali e collettive nazionali e internazionali, segnaliamo La diagonale diffusa (Yellow, Varese, 2015); 1 Koffer Kunst (Atelier Nele Waldert, Dusseldorf/Heerdt,2015); Golfo Mistico (Galleria Il Segno, Roma, 2014); Alcuni Paesaggi (Progetto Landina, Villa Giulia, Verbania Pallanza, 2014); Era un piccolo mondo e si teneva per mano (EffeArte Gallery, Milano, 2013); AtWork (Fondation Donwahi pour l’Art Contemporain, Abidjan II Plateaux, Costa d’Avorio, 2013); Passaggi a Oriente  (progetto VIAPAC – Via per l’arte contemporanea, ex albergo Oriente, Caraglio, 2012); Fino alla fine del mondo (41artecontemporanea, Torino, 2012); DOC, Denominazione Origine Contemporaneo (Centro Culturale Borges, Buenos Aires, 2011); The Office (Contemporary Art Space, Tirana, 2010); Italian-Restyle (Arthouse Tacheles, Berlino, 2009); Un menu’ per la colomba (Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia, 2006); Book Never Ever Seen (Casa Italiana Zerilli-Marimò, New York University, 2000).

Opere di Enrico Tealdi

Vuoi tutelare le tue opere con Project Marta?

CONTATTACI