Vuoi creare il tuo archivio con Project Marta?

Contattaci

Paolo Leonardo

Paolo Leonardo è nato a Torino nel 1973, città dove ha frequentato il Liceo Artistico e l’Accademia Albertina di Belle Arti e dove tuttora vive e lavora, studio a cielo aperto di molti dei suoi lavori più famosi, da sempre incentrati sulla fotografia e la rappresentazione, manipolate mediante interventi soprattutto pittorici. La sua opera pittorica rappresenta una sfida nei confronti del sistema mediale contemporaneo ed una ricerca improntata sull’interazione tra pittura e fotografia.

Fin dagli esordi, all’inizio degli anni Novanta, Paolo ha mostrato interesse nei confronti dell’immagine, nell’infinita riproducibilità di un certo tipo di rappresentazione, in particolare quella di natura pubblicitaria. I primi interventi hanno interessato i manifesti affissi in giro per la città, sui quali da subito Paolo ha iniziato un confronto creativo incentrato sulla volontà di ribaltare i significati e i codici di un sistema, quello delle immagini pubblicitarie.  “Non sopportavo che l’orizzonte urbano della mia città fosse invaso da questi volti e corpi che rappresentavano l’uomo, ma allo stesso tempo lo banalizzavano stereotipandolo e riducendolo a merce. Una notte ho strappato due grandi manifesti un volto di uomo e uno di donna e dopo averli modificati con un intervento pittorico, di stile espressionista, li ho ricollocati abusivamente negli espositori stradali pubblicitari. “

Da allora, i suoi interventi urbani si sono susseguiti per oltre un ventennio non solo a Torino ma anche a Milano, Nizza, Bruxelles, Parigi. “L’intento dei miei interventi pittorici era quello di rimettere al centro la rappresentazione dell’uomo e del corpo attingendo all’immenso archivio delle immagini pubblicitarie che in qualche modo avevano e hanno la forza di rappresentare l’uomo nella società contemporanea con i suoi stereotipi, le sue miserie, con i suoi vuoti.”

Invitato a partecipare in personali e collettive nazionali e internazionali, segnaliamo Diritto al Futuro (MISP, Museo d’Arte del XX e XXI secolo, San Pietroburgo, 2017); La Torre di Babele (Centro Pecci Prato, ex fabbrica Lucchesi, Prato, 2016); Here, (Cavallerizza Reale,Torino, 2016); Dipingere il Presente (mostra itinerante Peninsula Art Museum,Weihai e Silk Road International Cultural Expo, Dunhuang, Cina, 2016); Atletas e Cores (mostra itinerante nei musei di: San Paolo, Campinas, Rio de Janeiro, Brasilia, Belo Horizonte, Recife, Fortaleza, Natal e Curitiba, Brasile, 2016); Bienal del Fin Del Mundo (Mar Del Plata Argentina, Valparaiso, Cile, 2015); Urban Icons (Castello di Rivara, Torino, 2015); Imago Mundi (Luciano Benetton Collection, Mappa dell’arte nuova, Fondazione Giorgio Cini, Venezia e Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, 2015); Leonardo,Tealdi,Turzeniecka (art gallery Eric Van Ghendt, Bruxelles, 2014); L’immagine della natività dal medioevo all’arte contemporanea (Palazzo Madama,Torino, 2014); Urban Icons, Wunderkammer Visionnaire (Milano, 2014); Vertigine, Meteorite in Giardino (Fondazione Merz, Torino, 2013); Feminine (Wunderkammer Visionnaire, Milano, 2013); To be continued (Galleria Raffaella De Chirico, Torino, 2013); 25th (galleria Alessandro Bagnai, Firenze, 2012);  Utopia (Galerie italienne, Parigi, 2012); Paolo Leonardo (Galleria Alessandro Bagnai, Firenze, 2012); Manifesta, (Andrea Arte Contemporanea, Vicenza, 2011); Gran torino (Patricia and Phillip Frost art Museum, Miami, 2011); Paysages en rouge, (Galerie Placido, Parigi, 2010);  (Nouvelles Acquisition, Galerie Placido, Paris, 2010); Marena Room Gallery (Torino, 2009); Superfici Sconnesse (Palazzo Barolo, Torino, 2008); Something Happened (Slovak National Gallery, Bratislava, 2006); Scatole ottiche, (Blu Contemporary Art, Kanal 20, Bruxelles, 2001); Oltre la pittura con Mimmo Rotella (Sala delle Colonne, Mantova, 2000).

Opere di Paolo Leonardo

Senza titolo (serie Argenti)

Paolo Leonardo
2010  

Vuoi tutelare le tue opere con Project Marta?

CONTATTACI