Vetro

Il vetro è una sostanza rigida non cristallina, di aspetto traslucido e perlopiù trasparente, risultante dalla fusione ad alta temperatura di una miscela – nel caso più tipico – di anidride silicea, di un alcale terroso, di un carbonato di sodio o di potassio, la cui alternanza caratterizza fortemente l’aspetto e la struttura del vetro.

I vetri sono solidi amorfi e non possiedono un reticolo cristallino ordinato, ma una struttura disordinata e rigida composta da atomi legati covalentemente. Un reticolo di questo tipo ammette la presenza di interstizi in cui possono essere presenti impurezze, spesso desiderate, date ad esempio dai metalli.

Il vetro come prodotto di uso comune è costituito per lo più da ossido di silicio, impiegato come materiale da costruzione (infissi), per realizzare contenitori (vasi e bicchieri) o elementi decorativi (oggettistica e lampadari).

La maggior parte degli utilizzi del vetro derivano dalla sua trasparenza, dalla sua inalterabilità chimica e dalla sua versatilità: infatti, grazie all’aggiunta di determinati elementi, è possibile creare vetri con differenti colorazioni e proprietà chimico-fisiche.

L’arte vetraria comprende la decorazione dipinta, ad intaglio e incisione, oppure applicata, e vanta una tradizione millenaria quasi impossibile da riassumere. Oggi il vetro è quasi totalmente prodotto industrialmente, soprattutto per quanto concerne l’uso comune.

Chiaramente il vetro richiede movimentazioni ed allestimenti accorti, a causa della sua intrinseca fragilità.

Opere realizzate in vetro

Falsi Frutti

Andrea Caretto Raffaella Spagna
2015  

Fanta amica Fanta

Flavio Favelli
2011  

Flflfllflll

Sabine Delafon
2013  

INTERNO

Enrico Tealdi
2013  

Secret Garden

Alessandra Calò
2014  

Vuoi tutelare le tue opere con Project Marta?

CONTATTACI