Vuoi ricevere maggiori informazioni su questa opera?

Clicca il tasto qui sotto e compila il form con i tuoi dati.
Il nostro team si metterà in contatto con te per darti tutte le informazioni che stai cercando.

Richiedi Scheda Tecnica Project Marta

PANNA E LUMACHE

Autore:

Anno:   

Galleria:   
Materiali:

Panna e lumache è una scultura in ceramica di piccole dimensioni, 16 x 22 x 12,5 cm, raffigurante tre lumache immerse in una spruzzata di panna montata, nella quale sembrano nuotare e affondare.

Le lumache sono un soggetto caro a Massaioli, in linea con la sua vocazione artistica dal momento che gli elementi naturali sono una fonte d’ispirazione fondamentale nella sua ricerca e nella sua produzione.

Le lumache – e parliamo delle limacce, non delle chiocciole – sono inquiline fisse del suo giardino e protagoniste di molti dei suoi lavori, ed infatti si tratta di un tema affrontato diversi anni fa ed ancora oggi ripreso, sempre in nuove varianti e tecniche artistiche, nel suo percorso. Anche in questo caso, come nella maggioranza dei suoi lavori, le lumache possono essere un pretesto figurativo per giocare con nuovi materiali ed esaltare la componente coloristica, veri protagonisti delle opere di Massaioli.

Estratti dall’intervista tecnica ad Andrea Massaioli:

“Le Lumache appartengono ai fasti di un sottobosco da riscattare, nella preziosità della forma e nella sostanza filosofica dell’Essere. Come in un curioso ossimoro, lumache e panna sono avvicinate, tra splendore e repulsione, in un imprevedibile slittamento di senso, cromatico e gustativo, solido e liquido, ludico e metafisico.”

“Le fasi lavorazione sono molto variabili, sempre lente e complesse. Ho imparato le prime nozioni alla Bottega della ceramica di Bosconero da Pietro Rapaccini, dove ho lavorato e cotto la mia prima produzione. Successivamente mi sono dotato di un mio forno e ho lavorato in proprio, in uno spazio in centro, lontano da quello dove dipingo, dove ho realizzato Panna e Lumache.”

“Riuscire ad ottenere la panna in ceramica è operazione altamente alchemica, bisogna passare attraverso diversi stati della materia, rendere la terra liquida ma non troppo, eliminare le bolle d’aria…Panna e lumache è una ceramica bianca a terzo fuoco, la cui superficie è stata cotta con lustro madreperlaceo. Si tratta di una tecnica veramente particolare, scelta per ottenere con varie cotture una superficie luminescente e preziosissima.”

“Non sono un ceramista, ma un artista che usa la ceramica in prima persona senza delegare ad altri.  La prima difficoltà  è stata trasformare la terra in panna, ma anche la fragilità e sottigliezza di alcune parti – come le antennine o in altre ceramiche ad esempio i vermi, i serpentelli – non sono state facili da gestire, perché nel momento della cottura anche la più piccola delle bolle d’aria può far esplodere questi elementi. Più che sperimentare materiali nuovi si tratta di sperimentare all’interno di quelli consentiti da questa tecnica, attraverso continue prove e fallimenti, facendo lievitare e setacciare la terra in certi modi, abbinando e accostando colori di cui non puoi prevedere il risultato finale.”

Vuoi tutelare le tue opere con Project Marta?

CONTATTACI